Adriano Panatta, matrimonio a 70 anni. Chi è Anna, la sua bellissima futura moglie

si unirà in matrimonio sabato 10 ottobre con la sua bellissima dolce metà Anna nella città di Venezia, precisamente nella sala degli Stucchi di CaFarsetti. Ci saranno ovviamente i rispettivi familiari, ma non tante telecamere come ha sempre voluto lex tennista. Lui ha compiuto la bellezza di 70 anni e lemozione per queste nozze sono immense. Adriano infatti ha dichiarato senza giri di parole: “Ci siamo guardati, eravamo sul divano. Non era neppure una serata particolarmente romantica”.  Poi: “Ma ci siamo detti: dopo 5 anni di convivenza bisogna mettere la testa a posto”. La sua futura consorte si chiama dunque Anna Bonamigo ed è originaria di Treviso. Nella vita di tutti i giorni lavora come avvocatessa. Lamore nei confronti della donna non ha confini, infatti Panatta è convinto al 100% di compiere questo passo importantissimo. Si sono incontrati per la prima volta in assoluto a Cortina, poi hanno effettuato due magnifici viaggi nella capitale Roma e a Treviso. (Continua dopo la foto)      Panatta ha successivamente aggiunto: “Il regalo? Già consegnato. Anna lo sporgerà durante la cerimonia”. “Si tratta di una cosa bellissima ma non pacchiana, raffinata nello stile di Adriano”, ha proseguito la donna. La quale ha dichiarato ancora: “Ho provato il vestito ieri, entra perfetto: sono soddisfatta, ma dopo sabato basta punizioni”. Nella giornata di venerdì 9 ottobre, Anna farà il classico addio al nubilato; insieme a lei le sue grandi amiche, la cognata e anche la nipote. (Continua dopo la foto)      La futura sposa ha affermato a proposito di questo: “Chissà che cosa mi combineranno. Ma sono felice, è uno dei locali che amo di più (lHarrys Bar n.d.r.) e mi piace lidea di una serata di sole donne prima del grande giorno. Sono molto in ansia per le ordinanze per il Covid. Spero che non ci siano stravolgimenti, sarebbe un grandissimo peccato”. Nella città veneziana saranno presenti 50 invitati; dopo la cerimonia al Comune, si andrà in un palazzo privato sul Canal Grande per il pranzo. (Continua dopo la foto)        ha concluso: “Niente èlite, non è il mio stile. Ci saranno la famiglia e gli amici più cari. Quelli che ci sono sempre stati vicini”. La signora Anna ha invece detto ancora: “Per scaramanzia non dico nemmeno il nome dello stilista del vestito. Ho pensato ad una cosa che avesse un senso rispetto al luogo e al nostro tipo di matrimonio”. La musica prevederà note di Ennio Morricone.

Você pode gostar...

Deixe uma resposta

O seu endereço de e-mail não será publicado. Campos obrigatórios são marcados com *